Modello "F1 126 CK" del 1981

 
Motore: 6 cilindri a V di 120°, posteriore, 81x48,4 mm, 1496,4 cm3, monoblocco e testata in lega leggera, cilindri con canne di alluminio, compressione 6,7:1
Distribuzione: 2 alberi in testa, 4 valvole per cilindro
Alimentazione: iniezione indiretta Lucas-Ferrari, 2 turbo
Potenza: 580 cv a 11 000 giri/min
Telaio: monoscocca in alluminio
Sospensioni: ant. e post. quadrilateri deformabili
Trazione: posteriore, cambio a 5 marce + RM
Freni: a disco autoventilanti
Peso: 610 kg
Prestazioni: velocità massima a seconda dei rapporti

È la prima Formula 1 Ferrari dell’era turbo. Equipaggiata con un 6 cilindri di 1500 centimetri cubi (equiparato nel regolamento ai motori aspirati di 3 litri) ebbe numerosi problemi di affidabilità nel corso della stagione, anche se il canadese Gilles Villeneuve riuscì ad aggiudicarsi sia il Gran Premio di Spagna, sia il Gran Premio di Monaco. Anche il telaio non andò esente da critiche, poiché non ne fu curato adeguatamente lo sviluppo e, perciò, non si rivelò all’altezza dei migliori.